Raffaello, il figlio del vento

Matthias Martelli e Matteo Castellan

Un racconto avvincente, poetico e divertente su un grande genio dell’umanità: Raffaello Sanzio. Considerato simbolo di grazia e perfezione, la vita del pittore divino esplode non solo di arte pura ma anche di felicità, eros, sfide, contraddizioni e perfino polemiche con l’autorità e il senso morale del tempo. L’attore Matthias Martelli, accompagnato dalle musiche dal vivo del Maestro Castellan, riprende la tradizione del teatro giullaresco e di narrazione e trascina lo spettatore in un viaggio appassionante rendendo vivi i personaggi, entrando con le immagini e con le parole dentro i capolavori di Raffaello, scoprendo le curiosità, i suoi amori e immergendosi nel clima dell’epoca. Uno spettacolo che vuole essere celebrazione della vita di un genio, ma anche risposta a un’esigenza del presente: oggi in Italia è necessario puntare a un nuovo Rinascimento dell’arte e della cultura.

Di e con Matthias Martelli
Musiche originali dal vivo Matteo Castellan
Disegno luci Loris Spanu